Area Riservata>  
   

Ricerca Avanzata>  
 Sindacato  Consumatori  Prodotti tipici  Web-Tv  Protezione civile
Attività Istituzionale
15 giugno 15 luglio – Mese dello “Sport contro il Sistema delle Mafie”
25 novembre – Difesa della donna


 



Difesa Ambientale

 

Tra le nostre esigenze più sentite c'è quella di vivere in un ambiente salubre ed esteticamente piacevole. In altre parti del mondo, il cui divario economico acuisce i problemi della sopravvivenza, altre primarie necessità subentrano a necessità altrettanto impellenti.

Si tratta di soddisfare i bisogni di conservazione, ma anche di placare il proprio desiderio spirituale di bellezza.

La rivoluzione industriale, se da un lato ha migliorato il tenore di vita di strati sociali altrimenti esclusi dalla fruizione di tutta una serie di beni e servizi, ha dall'altro creato degli squilibri nell'ecosistema globale. E il liberismo sfrenato, da molti auspicato in economia come catalizzatore di sicuro progresso, sta producendo danni ancora più terribili, spesso accentuati da bassi interessi personali o da insani desideri di megalomania o di evoluzione, come ad esempio l’appiccare il fuoco nei boschi in estate.

Le metropoli, troppo densamente abitate, sono già oggi invivibili; i centri urbani del mondo sviluppato sono soffocati da un traffico sregolato e folle, dallo smog che impedisce di respirare, dalle esalazioni industriali che a volte minacciano da vicino i cittadini; le acque, spesso usate senza razionalità e rispetto cominciano già a scarseggiare, quando non sono avvelenate da ogni sorta di veleno prodotto dalle lavorazioni industriali e dai consumi domestici o inquinate da microrganismi patogeni, il cui sviluppo è dovuto ad uno sviluppo produttivo non armonioso.

Il disastro ecologico determinato dal cambiamento radicale della produzione e dell'economia, ha determinato come reazione emotiva, una maggiore attenzione verso le problematiche ecologiste, che purtroppo non riescono a concretizzarsi in azioni efficaci di difesa ambientale, nonostante il moltiplicarsi di movimenti ambientalisti.

È necessario garantire all'uomo la vita nell'ecosfera, la più armoniosa e salubre possibile. 

Non è facile far coincidere l’esigenza di una vita sempre migliore, che passando attraverso l’incremento delle produzioni industriali e l’evoluzione tecnologica, sappia garantire la sopravvivenza delle specie animali e vegetali. Il ripudio del progresso, come unica soluzione alla disgregazione ambientale non è la soluzione ottimale, è necessario individuare un percorso di economia sostenibile e dello sviluppo di una sensibilità generale di rispetto verso l’ecosistema che ci circonda.

I governi nazionali, presi dalle loro quotidiane problematiche esistenziali, hanno tempi troppo precari per far loro assumere con forza una chiara e duratura azione di difesa ambientale. Dovrebbero sottostare a pressioni di lobby e al rischio di recessioni economiche che graverebbero pesantemente sulla loro stessa continuità.

Il problema deve essere rivolto alla radice, unificando gli sforzi degli scienziati che già da anni si battono per richiamare l’attenzione dei potenti e l’azione di una base sempre più ampia di elettori convinti della necessità di individuare i loro rappresentanti, al di là della logica partitica, in uomini che abbiano condivisione della questione ambientale. 

Pertanto se per legge fisica ad ogni azione corrisponde sempre una reazione, altrettanto per l’aspetto naturale, ogni danno che viene arrecato all’ambiente deve essere corrisposto da un’azione che sappia più che controbilanciare il danno cagionato, tenendo conto della mancata collaborazione, voluta o passiva, da parte dei paesi in via di sviluppo o del “terzo mondo”.

Le azioni che Sport Nazionale svolge in questo senso sono molteplici:

- Sensibilizzazione al risparmio energetico
- Utilizzo di energie alternative non invasive
- Rivalutazione dell’utilizzo dell’energia nucleare
- Incentivazioni all’utilizzo dei mezzi pubblici o alternativi ecologici
- Rimboschimento zone montane e pulizia delle coste

Le attività vengono svolte attraverso varie associazioni ambientaliste affiliate, con la stampa di opuscoli e convegni, seminari e lezioni didattiche rivolte ai giovani e in collaborazione con diversi istituti scolastici, giornate dedicate alla raccolta di rifiuti, accordi con aziende per la valorizzazione di prodotti e produzioni eco-sostenibili.

Certamente non sono sufficienti tutti i nostri sforzi a risolvere un problema globale ma la speranza è che il nostro operare e l’operare dei nostri associati, uniti a quanto già fanno molte altre organizzazioni distribuite in tutto il mondo, abbia la forza di modificare il comportamento autolesionista dei “grandi”, a favore della comunità globale.

Ci trovi su:

IL SITO DI SPORT NAZIONALE NON INVIA COOKIE AI SUOI NAVIGATORI

 SOCIETA' a 5 e 4 STELLE

Le discipline praticated


 
 

 

 

 

 

 

 



Sport Nazionale - P.IVA 02134421003 - C.F. 80221590583
Privacy
Home | Mappa del sito | Contatta